Studio su città futuriste di Chiattone

Facciate continue e svettanti che anticipano le soluzioni dei moderni grattacieli, città con camminamenti e sistemi di trasporto su più livelli dove il senso della velocità e il movimento sono insiti nelle forme. Questi alcuni tratti che caratterizzano il lavoro di Mario Chiattone (1891-1957), architetto futurista legato a Umberto Boccioni e ad Antonio Sant’Elia, i cui progetti sono oggi conservati nel museo della Grafica di Pisa e che saranno al centro di un'opera di restauro dell'Ateneo pisano insieme ai Cnr di Firenze e Perugia. Sono più di 40 le opere che nel 1965 furono donate dalla famiglia Chiattone al Gabinetto disegni e stampe all'Università di Pisa allora diretto da Carlo Ludovico Ragghianti. Un corpus che sarà accuratamente analizzato e restaurato grazie al progetto europeo 'Cattedrali della modernità. Progetti e colori delle metropoli 'futuriste' di Mario Chiattone'.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Livorno Press
  2. Livorno Press
  3. Livorno Press
  4. Livorno Press
  5. Una Citta in Comune

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Montescudaio

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...