Geloso lega e ferisce moglie, arrestato

Un afgano di 60 anni che stamani a Poggibonsi, in provincia di Siena, ha prima sequestrato e poi ferito con un coltello la moglie di 18 anni più giovane di lui, in preda ad una crisi di gelosia, è stato fermato dalla Polizia che lo ha rintracciato alla stazione di Pisa. Alle 9 l'uomo ha aggredito a Poggibonsi la moglie mentre era ancora a letto e, dopo averle legato mani e piedi con delle fascette, brandendo un coltello da cucina l'ha minacciata di morte per farsi svelare il nome del presunto amante. Vista la resistenza della donna, ha infierito su di lei con l'arma fino a provocarle gravi ferite alle braccia. Poi è fuggito lasciandola legata e imbavagliata e dopo aver preso tutti i soldi che aveva in casa, circa mille euro, e il cellulare della donna per impedirle di chiedere aiuto, si è diretto alla stazione ferroviaria con una grossa valigia. La donna è comunque riuscita a liberarsi e dare l'allarme. Quando è stato fermato l'uomo aveva con sé il coltello, il cellulare della vittima e i soldi.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Montescudaio

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...